Search

Articoli

N° 63 - Radici dell'umanità - 21 giugno 2011

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.


In questo numero

Newsletter n° 63, Martedì 21 giugno 2011

Radici dell'umanità

composita_smNell’ambito delle celebrazioni a Torino del centocinquantenario dell’unità d’Italia, si collocano con particolare rilievo tre giornate, il 24, 25 e 26 giugno, che intendono sottolineare il valore della solidarietà come fondamento delle relazioni sociali. Non c’è futuro senza solidarietà, si chiama nell’insieme la manifestazione, che è promossa dalle grandi organizzazioni del volontariato.


..
Leggi tutto »


La terra su cui danzi è sacra
 

Danza_india_001_smLa danza tradizionale dell’India non è puro spettacolo, come in genere avviene in Occidente, e neppure solo arte, ma la comunicazione più gioiosa e suggestiva di un antichissimo patrimonio culturale e spirituale.

In occasione della tournée in Italia di un gruppo di artisti dell’associazione culturale Protidhwani di Benares ..

.. Leggi tutto »

 

Verso la cuna del mondo
 

TORRE-INDIA_001_smCiò che rende straordinario l’incontro con l’India è la percezione di connettersi alle radici della vicenda umana.

Quello che altrove è da tempo dimenticato in India è tutt’oggi esperienza viva.

Per questo chi vi si immerge riceve il dono di una più profonda umanità. Spettacolo della compagnia di danza Protidhwani di Benares

.. Leggi tutto »